nuovo!

Sanità pubblica e meccanismi di “limitazione” e “scarsità”

Domanda: chi non ha mai utilizzato un software o una app demo nel proprio PC o smartphone, magari un gioco, o un gestionale… insomma una funzionalità di svago o di produttività? Credo tutti o quasi. Quanto meno per testare il tipo di software e se ci convince per poi acquistarlo. Bene. Il SSN sta diventando […]

Le politiche liberiste nel Fascismo. “Quota 90”

Quando si pensa al Fascismo si pensa quasi sempre un sistema economico di tipo fortemente sociale e anti-mercato. Ma la verità è che il Fascismo è nato essenzialmente come “reazione” politica liberista a un’evoluzione socialdemocratica della nazione. In altre parole, il Fascismo è frutto di una serie di concause, dove un ruolo determinante lo gioca […]

Perché il nostro problema è la “rivoluzione liberale”

Da anni, decenni, sentiamo che in Italia bisogna fare la rivoluzione liberale. Che tradotto significa meno Stato e più mercato. I liberisti nostrani, naturalmente, si lagnano che la rivoluzione non è stata mai fatta nel nostro paese. Il che suggerisce che forse gli stessi dormivano mentre negli ultimi trent’anni il welfare veniva progressivamente smantellato, l’industria […]

MES e vincolo esterno

Si parla tanto di ristrutturazione del debito, e si dice che con il nuovo MES non esiste alcun obbligo di ristrutturazione. Certo che no. Non esiste: non v’è traccia nella bozza di trattato di un automatismo. Ci mancherebbe. Tuttavia, è altresì evidente che per chi conosce bene come funzionano le cose in Europa, non è […]

Principio contributivo e retributivo alla luce della Costituzione

Riassumendo, esistono due tipologie di calcolo pensionistico: il retributivo e il contributivo. In base al primo, viene erogata una somma pensionistica rapportata all’ultima retribuzione ricevuta; nel secondo caso, invece la pensione è proporzionata ai contributi versati (più o meno con alcuni correttivi). Ora, l’obiettivo liberista è stato quello di eliminare del tutto il retributivo e […]

Euro e MES. L’Italia ostaggio dell’ideologia neoliberista

E’ inutile girarci intorno. Più il tempo passa e più è chiaro a chi ha un po’ di sale in zucca che l’Unione Europea, e in particolar modo la zona euro, è una gabbia nella quale l’Italia ci si è ficcata di sua volontà. Gli italiani non sono stati accorti e non hanno tenuto conto […]

MES 2.0 e drastica riduzione del risparmio privato

Riassumendo, la riforma del MES, che dovrebbe diventare un vero e proprio fondo monetario europeo (v. qui e qui), è un meccanismo-organismo che dovrebbe soccorrere gli Stati membri soggetti a una grave crisi bancaria creditizia o di fiducia (dei mercati). Il paradosso del MES riformato (d’ora in avanti MES 2.0) però è che il soccorso è […]

Il conflitto generazionale per demolire i diritti previdenziali

Da trent’anni ormai sappiamo che il mantra è sempre lo stesso: “abbiamo vissuto sopra le nostre possibilità”, “dobbiamo tagliare sprechi e inefficienze”, e il non plus ultra, “i vecchi rubano il futuro ai giovani”. Ebbene, per quanto tutti siano strettamente connessi fra loro, essendo le diverse sfaccettature del medesimo prisma neoliberista, mi vorrei soffermare sull’ultimo: […]

Ius soli o ius culturae. Perché non attengono ai diritti civili

Ogni tanto mi capita di leggere, soprattutto da parte dei sostenitori delle attribuzione della cittadinanza per via del suolo (ius soli) o della “cultura/istruzione” (ius culturae), che il loro riconoscimento è una questione che attiene ai diritti civili.  Mai ragione è maggiormente inesatta e infondata. La cittadinanza è un tema che non riguarda la sfera […]

Iscriviti sul mio canale Telegram @ilpetulante per rimanere aggiornato sui nuovi articoli