Perché lo stato di emergenza non può (mai) derogare l’art. 3 Cost.

Leggevo ieri un’assurda giustificazione: “la situazione di emergenza (legata al covid) giustifica l’attenuazione dei diritti costituzionali per via del bilanciamento dei beni giuridici costituzionali”. Immancabilmente, dunque, a supporto di questa affermazione (piuttosto diffusa), si tira fuori il “principio di bilanciamento dei diritti costituzionali”, che, in un’apparente coerenza, imporrebbe il sacrificio della libertà di scelta (sul […]

Ecco perché il Greenpass non è il linea con la nostra Costituzione

L’art. 32 comma 2 prevede il trattamento sanitario obbligatorio solo per legge. E’ inutile ribadire che la norma non prevede che il TSO sia generalizzato, ma sia circostanziato, in ragione delle condizioni mediche del soggetto destinatario (dunque dopo accurata anamnesi). Eppure, qualche giurista ha fatto rientrare nella previsione di cui all’art. 32, comma 2, il […]

Prescrizione reintrodotta? Quando la toppa è peggiore del buco

Ancora non sono chiarissimi i contorni della riforma “Cartabia” sul processo penale e in particolare sulla (reintroduzione della) prescrizione, però, se quanto emerge dalle notizie verrà confermato, è chiaro non solo che l’elefante ha partorito un topolino, ma anche che la toppa è peggiore del buco. Partiamo però da lontano, e cioè dai tempi del […]

Perché non esiste il diritto alla salute, ma il diritto di curarsi

Si fa oggi un gran parlare di “diritto alla salute” e viene utilizzato soprattutto per giustificare le imposizioni vaccinali (v. obbligo vaccinale per i sanitari) e le limitazioni della libertà di movimento (zona arancione-gialla) e personale (zona rossa), o ancora costrizioni come le mascherine all’aperto, e tutto in relazione al virus del covid-19. Il diritto […]

Pandemie e democrazie destrutturate

Il semplice modello economico neoliberista non basta più. E’ stato utilizzato per disallineare potere e popolo, inserendoli in due binari separati per mezzo del vincolo esterno, sicché il potere rimanesse alle élite e il popolo continuasse a subire le loro decisioni su un altro binario. Ma questo non si è dimostrato sufficiente, e forse era […]

L’Italia ha chiesto il MES, ma si chiama Recovery Fund

Il nostro Governo ha deciso di indebitarci con la UE per i prossimi trent’anni. Quello che non era riuscito con il MES, riesce con il Recovery Fund. Nel senso che, a differenza degli altri paesi che hanno richiesto i fondi del Recovery, solo l’Italia intende far largo uso anche dei “prestiti” che ci legheranno alle […]

Perché il reddito di cittadinanza e il reddito universale sono strumenti liberisti

A prima vista, e qualora si sia completamente privi di nozioni di base di economia e politica, il reddito di cittadinanza e quello cosiddetto “universale” potrebbero sembrare misure “socialiste” o comunque improntate a perseguire l’eguaglianza sostanziale ex-art. 3 Cost. Ma non è proprio così. Come è già stato spiegato altrove, le politiche stataliste sono uno […]

Coprifuoco, zona rossa e violazione dell’art. 13 Costituzione

Qualora si venga sanzionati per violazione del cosiddetto “coprifuoco” o della cosiddetta “zona rossa”, esistono consistenti margini per impugnare l’eventuale provvedimento sanzionatorio poiché violativo dell’art. 13, comma 1, Cost., là dove si afferma che «non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, né qualsiasi altra restrizione della libertà personale, se non […]

L’intangibilità delle pronunce costituzionali e la tutela degli assetti democratici

I diritti fondamentali sono cristallizzati nella nostra carta e sono inderogabili e non soggetti a condizioni. La carta, poi, stabilisce i casi nei quali possono essere compressi: sempre con legge e sempre che vi sia un provvedimento dell’autorità giudiziaria. E’ pertanto difficile immaginare che possano esistere ipotesi di limitazione della libertà personale generalizzate o libertà […]

Iscriviti sul mio canale Telegram @ilpetulante per rimanere aggiornato sui nuovi articoli