Ius soli, riforma del MES e sovrastruttura mediatica

Magnifico il dibattito politico italiano. Viene rilanciato lo ius soli (o ius culturae) e le opposizioni subito si scaldano. Praticamente, ancora una volta, i cosiddetti “populisti” si lasciano “dirigere” nel dibattito politico del quale non decidono i temi cruciali e fondamentali. Nel mentre, gli italiani assistono impotenti al pericolo di smantellamento del settore acciaieristico del […]

La riforma del MES e i pericoli per la nostra democrazia

A quanto pare, l’Italia ha sostanzialmente aderito, in sede europea, alla riforma che intende trasformare l’attuale meccanismo europeo di stabilità (MES) in un vero e proprio fondo monetario europeo (EMF). Una riforma che, nelle linee essenziali, è però fortemente critica per il nostro paese, poiché lo costringerebbe a contribuirvi a suon di miliardi (sottratti a investimenti […]

Perché con l’Unione Bancaria l’Italia corre un grande rischio

I tedeschi si sono svegliati, o almeno così sembra. Dal nulla, ecco che ripropongono l’unione bancaria. La proposta arriva da un esponente socialista tedesco, Scholz, ed è sostenuta dalla Merkel, che sta cercando di convincere Conte. Praticamente, i tedeschi vorrebbero – così, dall’oggi al domani – che l’UBE venga completata per garantire (ancora una volta!) […]

Nazionalizzazione e limiti culturali neoliberisti

Da più parti si evidenzia – di seguito a eclatanti fatti di cronaca economica – che lo Stato può e deve nazionalizzare determinate attività produttive. Ma altri, altrettanto, evidenziano che la nazionalizzazione sarebbe contraria alle regole europee e in ogni caso, ammesso si potesse, in un contesto senza sovranità monetaria, la nazionalizzazione sarebbe gravosa. Ora, […]

Liberismo, neoliberismo e patriottismo costituzionale

Mi fanno tenerezza i liberisti che cercano di fare dei distinguo tra neoliberismo e liberismo, riconducendo addirittura il primo a una visione “socialista” e/o liberal della società, estranea per tal ragione, al liberismo. E nel farlo, citano la Thatcher e Reagan, esponenti “top” del liberismo anni ’80. Ma è chiaro che non è così. Seppure […]

Perché l’Italia rischia il baratro

Non ci sono dubbi. Le prospettive politiche emerse in questi ultimi giorni sono particolarmente funeree e deprimenti per il nostro paese e per le sue precarie condizioni economiche e sociali. Il cosiddetto “ribaltone” politico che sta emergendo in Parlamento rischia infatti di rispecchiare una “maggioranza” che non ha riscontro nella società civile e nei sentimenti […]

Abolire le frontiere per neutralizzare il welfare

Secondo le cheerleader del libero mercato le risorse sono scarse, la moneta è scarsa e lo Stato deve essere “minimo” (deve cioè occuparsi solo di alcune cose: difesa e controllo del territorio). Le ragioni profondamente ideologiche di questi capisaldi neoliberisti sono chiari: Stato minimo significa darwinismo sociale e dunque libertà per le élite di perseguire […]

Contribuire al PIL italiano anziché a quello straniero

Stamane sono andato a fare alla spesa in un supermercato. In molti casi, se si compra solo in base al prezzo, sicuramente si risparmia. Ma se si compra non solo in base al prezzo, ma anche con un occhio di riguardo alla provenienza del prodotto, allora forse si risparmierà un po’ di meno, ma certamente […]

Il mantra delle tasse che finanziano la spesa pubblica

I neoliberisti si divertono un mondo a instillare nella gente l’idea che le tasse servano a finanziare la spesa. Ha un suo perché, naturalmente. Tipo: se le tasse servono a finanziare la spesa, significa che io posso pagare meno tasse se rinuncio a quella spesa. Dunque, esiste una ragione motivazionale: indurre i cittadini a rinunciare […]

Iscriviti sul mio canale Telegram @ilpetulante per rimanere aggiornato sui nuovi articoli