Perché lo stato di emergenza non può (mai) derogare l’art. 3 Cost.

Leggevo ieri un’assurda giustificazione: “la situazione di emergenza (legata al covid) giustifica l’attenuazione dei diritti costituzionali per via del bilanciamento dei beni giuridici costituzionali”. Immancabilmente, dunque, a supporto di questa affermazione (piuttosto diffusa), si tira fuori il “principio di bilanciamento dei diritti costituzionali”, che, in un’apparente coerenza, imporrebbe il sacrificio della libertà di scelta (sul […]

Ecco perché il Greenpass non è il linea con la nostra Costituzione

L’art. 32 comma 2 prevede il trattamento sanitario obbligatorio solo per legge. E’ inutile ribadire che la norma non prevede che il TSO sia generalizzato, ma sia circostanziato, in ragione delle condizioni mediche del soggetto destinatario (dunque dopo accurata anamnesi). Eppure, qualche giurista ha fatto rientrare nella previsione di cui all’art. 32, comma 2, il […]

Prescrizione reintrodotta? Quando la toppa è peggiore del buco

Ancora non sono chiarissimi i contorni della riforma “Cartabia” sul processo penale e in particolare sulla (reintroduzione della) prescrizione, però, se quanto emerge dalle notizie verrà confermato, è chiaro non solo che l’elefante ha partorito un topolino, ma anche che la toppa è peggiore del buco. Partiamo però da lontano, e cioè dai tempi del […]

L’Italia ha chiesto il MES, ma si chiama Recovery Fund

Il nostro Governo ha deciso di indebitarci con la UE per i prossimi trent’anni. Quello che non era riuscito con il MES, riesce con il Recovery Fund. Nel senso che, a differenza degli altri paesi che hanno richiesto i fondi del Recovery, solo l’Italia intende far largo uso anche dei “prestiti” che ci legheranno alle […]

Perché il reddito di cittadinanza e il reddito universale sono strumenti liberisti

A prima vista, e qualora si sia completamente privi di nozioni di base di economia e politica, il reddito di cittadinanza e quello cosiddetto “universale” potrebbero sembrare misure “socialiste” o comunque improntate a perseguire l’eguaglianza sostanziale ex-art. 3 Cost. Ma non è proprio così. Come è già stato spiegato altrove, le politiche stataliste sono uno […]

L’intangibilità delle pronunce costituzionali e la tutela degli assetti democratici

I diritti fondamentali sono cristallizzati nella nostra carta e sono inderogabili e non soggetti a condizioni. La carta, poi, stabilisce i casi nei quali possono essere compressi: sempre con legge e sempre che vi sia un provvedimento dell’autorità giudiziaria. E’ pertanto difficile immaginare che possano esistere ipotesi di limitazione della libertà personale generalizzate o libertà […]

Costituzione, pass vaccinale e ristrutturazione della sanità

Bisogna prendere coscienza che ci stiamo sempre più inoltrando nella selva oscura del regime neoliberista. Il decadentismo post-democratico che abbiamo vissuto negli ultimi anni sta lasciando il passo all’involuzione autoritaria liberista, intesa questa come neutralizzazione completa dei diritti costituzionali, che seppure rimangano formalmente vigenti, di fatto vengono annullati nel contesto emergenziale permanente (il nuovo status […]

Statalismo e (neo)liberismo. Perché non c’entra nulla il socialismo

Un grande errore concettuale e pratico che commettono in molti, soprattutto quelli che il “liberismo è il fronte della libertà” (e ciò senza neanche sapere cosa sia esattamente il liberismo), è quello di identificare il socialismo/keynesianesimo con lo statalismo, sicché qualsiasi politica che vede “attore” lo Stato viene bollata come politica socialista. L’errore, poi, porta […]

La delegittimazione del dissenso

Non posso sapere se qualcuno ha imparato la lezione (su questo mi si conceda il beneficio del dubbio), ma è certo che se è pur vero che la storia insegna pur non avendo alunni, è altresì vero che, per chi vuole imparare e capire, la storia è un’ottima insegnante. E in questo senso, la storia […]

I tedeschi bloccano il Recovery Fund. Ma fino a quando?

La notizia è di ieri: la Corte Costituzionale tedesca blocca il Recovery Fund, su ricorso di un cittadino tedesco, ex appartenente ad AFD, chiedendo al Presidente della Repubblica di non firmare la legge. Qui in Italia, naturalmente, i sovranisti tutti a gioire, me compreso. Ma è chiaro che non si tratta di un NO definitivo, […]

Iscriviti sul mio canale Telegram @ilpetulante per rimanere aggiornato sui nuovi articoli