Italexit. Lo stato dell’arte deprimente

Il fan club ancora ci spera e confida nella “strategia”, ma onestamente solo un cieco, o chi illusoriamente rifiuta la realtà, non vede il fallimento totale del fronte politico no-euro in una prospettiva di italexit. O meglio un suo arretramento su posizioni – diciamo – “settarie”, persino all’interno delle stesse forza politiche che lo hanno […]

Rialziamo la testa e usciamo!

La Costituzione è il nostro faro. I principi fondamentali della carta non possono essere derogati da una letterina spedita da Bruxelles. Non esistono leggi o trattati che possano violare o derogare questi principi fondamentali (controlimiti), e in primis la sovranità del popolo italiano. La lettera di Bruxelles che pare un ultimatum è una cosa inaccettabile […]

Perché “Italexit” oggi è ridotta al lumicino

Il mondo “sovranista”, almeno sui social, è diviso. Da una parte c’è chi crede, in buona fede, che questa maggioranza (e la Lega in particolare) abbia in testa un progetto per portarci fuori dall’euro; nonostante le evidenze contrarie, sia macroeconomiche e sia politiche, insiste infatti con la storia di una strategia che non esiste. E […]

La Lega è ancora anti-euro?

Tagliamo la testa al toro. La Lega, per quanto mi riguarda e per quel che leggo e ascolto, non è più anti-euro. O almeno non lo è più nei termini in cui immaginiamo un partito che vuole uscire dalla moneta unica per ripristinare la legittima sovranità monetaria e sia intenzionata a fare di tutto per […]

Altro che italexit. Qui siamo al nordexit

A quanto pare, se il 17% dei consensi non va bene per rompere l’Unione Europea in vista di una possibile uscita dell’Italia dal gabbio dell’euro, va benissimo per portare avanti l’autonomismo del nord. E anticipo i rompiglioni del contratto: che non ci sia l’italexit nel contratto e ci sia l’autonomismo, è solo la scusa formale […]

Tuttosubitismo e prospettive Italexit oggi

Riprendo un po’ l’argomento sul “tuttosubitismo” di cui vengono accusati alcun sovranisti critici nei confronti dell’attuale Governo (e non mi riferisco ai veri tuttosubitisti: quelli che vorrebbero il decreto exit oggi per uscire ieri). E lo riprendo, facendo il punto sulle reali prospettive (future) di uscita dell’Italia, se non dall’Europa Unita, quanto meno dalla moneta […]

La reversibilità dell’euro

Mario Draghi (BCE) è stato chiaro, direi tranchant: l’euro è irreversibile. Una sentenza inappellabile che però può essere interpretata in due modi: o viene intesa come irreversibilità del sistema euro, e non come impossibilità per un paese che abbia aderito all’eurozona (o eurosistema) di uscirne; oppure il significato è proprio quest’ultimo: una volta che si […]

Quando il Berlusconi “sovranista” voleva uscire dall’euro

Non è una fantasia, è un fatto che fu riportato nel 2013 da Hans-Werner Sinn, presidente dell’istituto di ricerca congiunturale tedesco, Ifo-Institut (l’ISTAT tedesca), a margine del convegno economico “Fuehrungstreffen Wirtschaft 2013”, organizzato a Berlino dal quotidiano “Sueddeutsche Zeitung”. Quella di Sinn non è una voce qualunque, ma è quella di un esponente di spicco della […]

Tasse e UE. Perché la sovranità (e dunque l’italexit) è necessaria

E niente, il proposito di diminuire la pressione fiscale è vitale per riprendere a crescere. E’ una legge economica talmente banale che sconfessarla richiede davvero un grosso impegno. Dal momento che si tolgono al cittadino le risorse per consumare, si verifica infatti una diminuzione del reddito disponibile e una conseguente minore propensione al consumo. Il […]

Iscriviti sul mio canale Telegram @ilpetulante per rimanere aggiornato sui nuovi articoli