Perché un sonoro NO all’abolizione del valore legale del titolo di studio

Matteo Salvini, sorprendendomi, ha rilanciato un vecchio cavallo di battaglia neoliberista: l’abolizione del valore legale dei titoli di studio. In cosa consista, è chiaro: se il titolo di studio non avesse valore legale, e cioè certificasse che la persona che lo ha conseguito è legalmente competente nella materia oggetto del titolo, il titolo stesso diventerebbe […]

Il sovranismo come antitesi al nazionalismo

La propaganda mainstream elitarista ed eurista tenta in ogni modo di creare confusione nel cittadino più distratto, quello che per informarsi si abbevera normalmente ai giornaloni, ai tg e guarda i rotocalchi televisivi per capire l’aria che tira. Almeno apparentemente ha dunque gioco facile nel far passare un messaggio falsato, che intenda equiparare il sovranismo […]

Perché l’euro è la causa della deindustrializzazione italiana

Sicuramente avrete sentito la vicenda della Pernigotti, la nota azienda dolciaria di Novi Ligure, acquistata dai turchi (con la loro lira), che rischia di chiudere, lasciando 100 operai a casa. Una vicenda, questa, paradigmatica di un processo deindustrializzante che ormai è diventato allarmante, quasi metastatico: l’Italia che lentamente, ma inesorabilmente, perde i suoi marchi prestigiosi, […]

Con l’Italia euroscettica, Francia e Germania rischiano di perdere la gallina dalle uova d’oro

Il nervosismo a livello europeo per l’Italia è palpabile. Oggi, tanto per dirne una, Macron ha affermato che i populismi «vogliono creare divisioni e l’arretramento nazionalista». I Governi “populisti”, per il presidente francese, in realtà «non sono populisti ma demagoghi nazionalisti» che «dimenticano quello che l’Europa ci ha dato». Mi domando e vi domando cosa mai l’Europa ci abbia dato, a […]

Maglietta rossa non avrai la mia libertà e la mia coscienza

Ieri si è svolta una sorta di flash mob osannato e apprezzatissimo dalla sinistra progressista. Un’iniziativa che ha trovato numerosi aderenti nella cosiddetta società civile ed è stata celebrata soprattutto dai media liberal. Ma qual è esattamente il messaggio… pardon la lezione, che questa iniziativa ha voluto darci? Manco a dirlo, l’intenzione era sensibilizzarci sugli immigrati […]

Quando perdemmo la sovranità. Il divorzio tra Tesoro e Banca d’Italia

In realtà, pochi conoscono o sanno quanto sia stata importante e fondamentale la vicenda del divorzio tra Tesoro e Banca d’Italia, messa in atto nel lontano 1981, dall’allora presidente di Bankitalia, Carlo Azelio Ciampi, e Benianimo Andreatta (ministro del tesoro). Con quella riforma, correlata e coeva all’adesione del nostro paese allo SME (sistema monetario europeo: […]

Se il Matrix eurista ha paura ed è rabbioso…

Il sistema sta mostrando le sue crepe. L’illusione della moneta unica si sta lentamente e con fatica dissolvendo. Dopo che per anni abbiamo vissuto dentro il Matrix alimentato dalla propaganda di quanto fosse bello e utile stare dentro l’euro, di quanto per l’Italia fosse vantaggioso questo sistema monetario, basato sulla deflazione, l’austerità, la rigidità contabile, […]

Perché la nostra non è una Repubblica Presidenziale

Chi conosce sommariamente i meccanismi della repubblica presidenziale, sa perfettamente che il Governo lo decide il Presidente della Repubblica, essendo il capo politico del potere esecutivo (es. USA). In una repubblica semi-presidenziale, il Capo dello Stato non è coinvolto direttamente nell’esecutivo, ma lo nomina in ragione di un preciso indirizzo politico da lui definito. Ciò, […]

Ecco chi volle il pareggio di bilancio in costituzione

Quella riforma venne fatta sotto le pressioni della BCE. A rivelarlo è il quasi ormai ex ministro della Giustizia, Andrea Orlando, in un intervento alla Festa del Fatto Quotidiano del 2016 (intervento poi ripreso da Byoblu). Una riforma che l’esponente del PD denuncia come sostanzialmente passata sotto silenzio, e dunque un riforma che non fu […]

Iscriviti sul mio canale Telegram @ilpetulante per rimanere aggiornato sui nuovi articoli